NOTE

Il giubileo di Sacrosanctum Concilium per una stagione feconda della scienza liturgica.
Testimonianza e prospettive di ricerca

Marco Di Benedetto

Abstract

Fifty years after the promulgation of Sacrosanctum Concilium a new generation of researchers in liturgical studies is being engaged in a close investigation into the tradition of a text which still needs to be thoroughly explored, primarily in the hermeneutical perspective of intertextuality. Considering the prophetic vision by which the liturgical constitution has been inspired, it also lays claim to real contemporary issues both on a scientific-epistemological level and on the relation between history, liturgy and culture. In this contribution the testimony of the academic run of a graduate is woven with the exposition of some areas of search which might lead to the legitimate progress of the liturgy aimed by the Constitution, while retaining its sound tradition.


Sommario

A cinquant’anni dalla promulgazione di Sacrosanctum Concilium la nuova generazione dei ricercatori della scienza liturgica è chiamata a un serrato confronto con la tradizione di un testo che richiede di essere ancora attentamente esplorato, soprattutto nella prospettiva ermeneutica dell’intertestualità. Per le visioni e le profezie di cui è animata, la costituzione liturgica si fa anche portatrice d’istanze di pressante attualità sul piano scientifico-epistemologico e in quello del rapporto tra storia, liturgia e cultura. In questo contributo, la narrazione del percorso accademico di un dottorando si intreccia con l’individuazione di alcune piste di ricerca che, nella fedeltà al dinamismo della sana tradizione, aprano la via al legittimo progresso invocato dalla stessa costituzione.

Marco Di Benedetto, presbitero della diocesi di Treviso, dottorando nel PIL. Docente di “Liturgia e pastorale liturgica” all’Istituto Teologico Interdiocesano di Treviso e Vittorio Veneto e all’ISSR di Treviso.

Editorial
Index
Book Reviews
Sources